L’Associazione ImprendiTI, sostenitrice fin dagli inizi dell’Associazione 18-24 in quanto sensibile al tema dell’avvicinamento dei giovani nel mondo del lavoro, ha tenuto martedì 20 febbraio un illuminante incontro con il Prof. Massimo Folador, imprenditore e docente universitario, sul tema dell’etica e della valorizzazione delle risorse in azienda.

È emerso che il paradigma vincente sia quello basato su una gestione umana delle risorse, la valorizzazione del collaboratore inteso come individuo, coinvolto nelle dinamiche e nei risultati aziendali. Approccio non sempre evidente, ma che rappresenta una svolta fondamentale per un imprenditore.

Grazie a questo tipo di gestione si creano opportunità per tutti. L’imprenditore crea un rapporto di rispetto, fedeltà, coinvolgimento del collaboratore che non si percepisce più soltanto come un numero sostituibile, ma come un elemento prezioso e insostituibile del micro-sistema aziendale. Quindi un completo rovesciamento del vecchio, ma ormai obsoleto detto: “Tutti sono utili, nessuno è indispensabile”.

L’adozione del modello etico da parte di grandi aziende ha prodotto non soltanto un ambiente di lavoro proficiente e sostenibile, bensì anche un sensibile incremento dei profitti.

Se vi abbiamo incuriositi e volete approfondire il tema, cliccate il seguente link: Imprenditori Illuminati, potrete rivedere la puntata trasmessa su Tempi Moderni dove verranno mostrati dei casi di imprese che hanno applicato un modello organizzativo basato sulla centralità delle persone in azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.