Il concetto di “formazione continua” potrebbe risultare scoraggiante alle orecchie di neo-diplomati che hanno appena concluso il loro ciclo di studi e già si devono proiettare verso eventuali riqualificazioni. Diciamo che il termine italiano non rende piena giustizia a questa pratica, poiché ci proietta nuovamente in una dimensione molto scolastica. Per questa ragione, utilizzeremo nei paragrafi seguenti il corrispettivo termine inglese, “lifelong learning” (che significa letteralmente “apprendimento lungo l’arco della vita”), che rispecchia forse più correttamente l’idea del continuo reinventarsi e mettersi alla prova.

Cosa dobbiamo tenere a mente sul “lifelong learning”? Che cos’è esattamente e come può arricchirci a livello professionale?

Il “lifelong learning” non sono (esclusivamente) lezioni dietro una scrivania, libri di testo ed esami. Il “lifelong learning” può assumere le forme più svariate: può essere un periodo di volontariato presso un’associazione di cui condividiamo i valori, può essere una visita in un’azienda che ci è sempre interessata, può essere un corso di cucina o giardinaggio. “Lifelong learning” è qualsiasi attività che contribuisce al nostro arricchimento esperienziale ed intellettuale.

Come possono tornarci utili queste attività in un contesto lavorativo?

In primo luogo, queste attività “extra” mostrano a un potenziale datore di lavoro la nostra continua voglia di progredire, imparare e sfidarci. Oltre a ciò, ci aiuta ad ampliare i nostri orizzonti, a imparare divertendoci e appassionandoci, e ci porta anche ad acquisire maggiore fiducia in noi stessi che si rifletterà poi nel nostro operato quotidiano.

Tutto questo bagaglio di esperienze ci porta a creare un nostro profilo unico: i nostri diplomi non si differenziano da quelli degli altri, ma la nostra personalità sì. Non bisogna quindi esitare a farla emergere nei nostri CV e nelle nostre lettere di presentazione.

“Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 o 80 anni. Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.”

(Henry Ford) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.